villa giulia.jpg

ROSSANO MUNARETTO

I suoni dei Sumeri, Greci, Etruschi, da Bach a Piazzolla, dalla tradizione concertistica alla relazione tra musica e ambiente

Il fine di SUONI EMOZIONALI  è  favorire la rappresentazione di aspetti, luoghi, eventi dell'uomo nel pensiero naturalistico, storico e sociale e condividerne i pensieri. La musica nei musei, nei siti archeologici, nelle grotte, in riva ai laghi, nei giardini, nei tramonti, nei luoghi in cui i pensieri si fermano per ascoltare e vivere gli esclusivi suoni della pietra rendendone protagonisti gli ambienti ai quali sono dedicati: il teatro diviene il luogo.

 

Dopo gli studi presso i Conservatori di Torino e Alessandria, rispettivamente con Arturo Danesin e Barbara Klein,  la sua carriera artistico-musicale è siglata da attività concertistica solistica, in differenti formazioni cameristiche e orchestrali tra le quali l’Orchestra Sinfonica   della RAI, l’Orchestra dell’Accademia “Stefano Tempia” di Torino e in attività di relatore ed esecutore del progetto “Il soffio della Terra:il legno e la pietra“.

E’ autore della “interpretazione organologica” di  un esemplare di flauto traverso etrusco a 4 fori, ritratto da urna cineraria del II sec. a. C. – Antiquarium dei Volumni, Perugia,  pubblicata dal Ministero dei Beni e Attività Culturali (Il flauto in Italia –Istituto Poligrafico Nazionale Zecca dello Stato, 2005). Con questo flauto in alabastro ha  sonorizzato un documento filmato, “Etruschi in Umbria”, prodotto dalla Soprintendenza Archeologica per l’Umbria risultato vincitore del Premio Internazionale Frontiera a Seattle.

Esegue performances, con rarissime tipologie flautistiche, in marmo, onice, alabastro, cristallo, ceramica, e propone conferenze multimediali relative alla esperienza del flauto di ispirazione etrusca.

Nell’ambito didattico è docente titolare della cattedra di flauto traverso e flauto dolce, amministra e gestisce corsi e-learning online di flauto su piattaforma Moodle. Questa innovativa esperienza  didattica è stata presentata al MoodleMoot 2007 presso il centro interateneo dell’Università di Reggio Emilia.

Con la San Francisco State University ha collaborato al progetto “Eat,drink, and be buried: life and death among the etruscans” curato da  Stefanie Midlock.

Il Museo Preistorico Etnografico “L.Pigorini” di Roma ha ospitato una sua performance nell’ambito di “ArcheoFest” sul tema della transumanza rappresentando un percorso musicale ad esso ispirato.

Nell’agosto 2018 ha presentato la conferenza multimodale ” Il flauto etrusco: dal sogno al suono” ed una performance multimediale con flauti in pietra al Museo Etrusco di Villa Giulia in Roma e, in seguito, nell’Ipogeo dei Volumni di Perugia ha rappresentato lo studio sul flauto dell’epoca etrusca con una performance all’interno della tomba.

Numerose sono le  pubblicazioni di molti brani di musica da camera editi e con licenza CC nonchè brani chillout e d’ambiente. Ha svolto attività di formatore per docenti relativamente agli ambiti informatici e multimediali applicati alla didattica, tecnologie del suono, sistemi e piattaforme open source.

Ha inciso il sestetto op. 9 di Filippo Gragnani e per l’Accademia degli Etruschi di Bibbona  “Ambienti sonori Etruschi”, composizioni inedite eseguite dall’autore.

E’ ideatore ed estensore del progetto TATLAS,  promotore, divulgatore e attore delle azioni  ad esso correlate.

 

© 2020  suoniemozionali.it - Privacy Policy  -  Cookie Policy  -  Termini e condizioni